Ovunque vivremo, avremo bisogno di sperare in un futuro nel quale l’FTD venga correttamente diagnosticata, trattata, curata e, infine, prevenuta